Riccardo Russo: gara fondamentale

Riccardo Russo

Ci si potrebbe nascondere dietro i problemi fisici che nelle ultime settimane affliggono la rosa delle all-blacks, ma non è prassi che rientri tra gli usi e costumi sandonatesi. Al contrario, l’allenatore milanese non si sottrae alle proprie responsabilità. “Per noi è una gara fondamentale, da vincere ad ogni costo. Proveremo a recuperare il maggior numero possibile di giocatrici per domani, servisse anche solo per dare qualche minuto di respiro a chi avrà un minutaggio molto alto.

All-blacks pronte a ripartire

Locandina_9_15_16_KickOffvsBreganzeRialzarsi, reagire e riprendere la corsa. Non ci sono molti ragionamenti da fare alla vigilia della sfida interna contro il Breganze. L’obiettivo è unico e ben definito: cancellare l’incidente di percorso di Sinnai e tornare a dare battaglia per difendere il piazzamento tra le prime quattro.

La settimana di allenamenti in casa Kick Off è stata indirizzata verso il recupero “mentale” post Sardegna, ma soprattutto finalizzata al tentativo di recupero fisico delle all-blacks in condizioni precarie.

Kick Off: falsa partenza

Chiara Zambelli vs Petra FantiE’ durata tredici minuti la gara del Kick Off, fino a quando l’ossigeno è circolato nel roster sandonatese o forse fino al momento della prima rete italiana di Vanessa, capace di sbloccare punteggio e squadra, allontanando il timore di una nuova sconfitta.

Torna a casa con un passivo piuttosto pesante la squadra di Riccardo Russo, difficile da pronosticare tenendo in considerazione i primi dieci minuti di gioco in cui il controllo del match è totalmente in mano alle all-blacks. Una prima fase dominata, al punto che il grande acquisto del Sinnai sembra essere Alice Evans (l’estremo difensore gallese salverà più volte la porta sarda) e non Vanessa: ma è solo questione di tempo prima che si ristabilisca la prospettiva corretta.

Si riparte: all-blacks in Sardegna

Lucia Bandolin vs Milena GaspariniCosa decide una gara? Presenze e non assenze, intenzioni e non giustificazioni, azioni e non scuse banali sempre indirizzate verso presunti torti arbitrali o altri fattori fantasiosi.

Piangersi addosso non porta punti e su questa certezza un Kick Off “incerottato” ma ben preparato dopo la sosta non ha alcuna intenzione di abbandonare il proprio spirito improntato sui reali valori dello sport nè tantomeno la fiducia nei propri mezzi. Non è ancora certo quali tra le all-blacks saranno in grado di scendere in campo in quel di Sinnai, ma chi lo farà cercherà prestazione e vittoria: questi gli obiettivi.

Daniela Ribeiro: quarto posto in Guatemala

Non ha confermato le buone prestazioni della passata edizione il Portogallo di Luis Conceicao, passato da un titolo mondiale sfumato a pochi secondi dal termine ad un deludente quarto posto dopo le pesanti sconfitte patite in semifinale dalla Russia e nella “finalina” contro la Spagna. Una buona prestazione per Daniela Ribeiro nell’unica gara disputata contro…

Daniela Ribeiro, titolare contro Costa Rica

Due gare e due vittorie per il Portogallo, quella di ieri (7-1 ai danni del Costa Rica) impreziosita dalla presenza tra i pali della giocatrice del Kick Off Daniela Ribeiro. Un’ottima prestazione per tutti i quaranta minuti, in cui la guardiana di Gondomar si è vista superare solo dal bolide sotto porta di Monica Vargas.…

Federica Belli, andata e ritorno azzurri

Solo un problema fisico, per il quale non era stata impiegata nella gara di Firenze, ha fermato il bomber Federica Belli. Nuovamente convocato dal CT Roberto Menichelli, il prodigio palermitano sarebbe certamente rientrato tra le prescelte per il viaggio in Ucraina (oggi alle 15.30 italiane la prima amichevole a Lviv) se non fosse stato ostacolato da…

All-blacks: buon punto a Firenze

Classe e freddezza: così una Priscila De Oliveira nuovamente in grande spolvero ha “gelato” il Pala Isolotto a poco più di un minuto dal termine, quando paradossalmente il risultato pendeva ancora a favore delle toscane in una gara in cui le ragazze di coach Riccardo Russo non hanno mai subito il gioco delle avversarie. Un risultato comunque giusto, con qualche rammarico sandonatese per le diverse occasioni non concretizzate, soprattutto ad inizio gara, che avrebbero potuto indirizzare il match in modo e direzione diversi.